Cibarsi di sogni

Scritto da Il Mirto e La Rosa on . Postato in In Evidenza

di Antonella Sgrillo

Improvvisamente, come nelle favole, per cibarsi di sogni. Ecco quello che vorrei: cibarmi di sogni, nutrirmi di nuvole, assaporare l’infinito! Rendere il mio universo costellato di emozioni, coprire di panna montata il mio cuore: sarebbe tutto leggero e fluttuante. Navigherei nel mare grande e rassicurante del cioccolato, attraverserei oceani su una barchetta  di profumata cannella e le stelle, lassù… di anice stellato. 

La Luna (la cara e dolce luna) di tenero marzapane. Non siamo in una favola, lo so, ma giochiamo e fingiamo che lo sia. Com’è bello inventare un mondo incantato. Per una volta diventiamo navigatori dello spazio sognato. Potremmo iniziare nuotando sulla via Lattea e arrivare ai confini… Sbagliato: nel mio mondo inventato non ci sono confini. Vorrei portarvi con me esploratori del mondo incantato… Andiamo, siete pronti?

Affidiamo il nostro cuore a un dolce sentire.

… gocce di profumate rose, essenza di inebriante cardamomo, pioggia di soavi rosoli, montagne di ricotta zuccherosa, fiumi di arance succose.

Vi piace il mio mondo? Siete già con me, vi sento. Percepisco la vostra anima, siete con me, e io con voi. Dimenticavo, avete portato un cucchiaino incantato? Sì! Allora siete arrivati

E’ una cucina dove le fate mi fanno compagnia e sussurrano deliziose ricette e poesie di rara bellezza. Io sono qui per raccontarvi quei sussurri. Mi hanno promossa “fata di primo livello”, come Clarence, angelo di Prima Classe.

Antonella vuole la luna? Tutti vogliamo la luna. Ognuno di noi ha bisogno di un piccolo rifugio per i momenti bui. Vi regalo un angolino della mia cucina: caldo, rassicurante, amoroso. Presto, presto…mie fate. Sono arrivati tutti, sono qui con me per assistere allo spettacolo meraviglioso!! Una ricetta d’amore per i nostri cuori affamati.

Mousse di arance e pistacchio

Tempo di preparazione: un’ora. 

Difficoltà: media. 

Ingredienti

1 litro di panna liquida, 180 grammi di zucchero semolato, la scorza grattugiata di 3 arance non trattate, 3 fogli di gelatina, 100 grammi di pistacchi tritati, 2 cucchiai di liquore all’arancia, 100 grammi di cioccolata fondente

Preparazione

Riscaldare la panna in un pentolino, quindi aggiungere lo zucchero, la scorza grattugiata delle arance e i pistacchi. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda, unirla alla panna, mescolare e aggiungere il liquore all’arancia. Versare il tutto negli stampini e lasciare in frigo per almeno 4 ore.

Presentazione

Servire la mousse con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel forno a microonde. Spolverare con abbondante pistacchio tritato, fatto tostare lievemente. A piacere, distribuire il pistacchio direttamente negli stampini prima di riempirli.

Accostamento con distillato di uva Moscato Fior d’Arancio, servito a 14 °C

Potessi darti per compagno

questo mio cuore così incerto!

Federico Garcia Lorca